DeutschEnglishItalianFrenchSpain
1 Produkt 0 Produkte
Unsere Kunden sagen Hervorragend
4.7 von 5, basierend auf 3562 Bewertungen
Trustpilot
  • Il dottore condivide l'esperienza sulla terapia con cannabinoidi

    Dr. Verbora non è un medico normale. Era interessato alla terapia con cannabinoidi dopo aver completato la sua formazione in medicina di famiglia presso l'Università di Toronto. Questo medico progressista ha condiviso la sua esperienza aiutando i pazienti con i trattamenti con cannabinoidi con Lift News.

    I pazienti sono inizialmente nervosi per la cannabis.
    Dr. Verbora tratta pazienti di tutte le età. I più piccoli sono neonati di appena un anno e il loro paziente più anziano è di 102 anni. Come ci si potrebbe aspettare, alcuni dei pazienti più anziani sono innervositi prima di ottenere la cannabis. Sono confusi perché gli è stato detto che la cannabis era una droga pericolosa. Aiutare questi pazienti a superare le loro paure richiede molta educazione e spiega.
    Idee sbagliate sulla terapia con cannabinoidi
    Molte persone pensano che tu possa essere "alto" nella terapia con cannabinoidi. Tuttavia, Dr. Verbora, non è affatto vero. Basse dosi di THC non avranno effetto psicoattivo. CBD, un cannabinoide che non causa fretta. Dr. Verbora dice che il CBD è molto efficace come trattamento per molte condizioni.
    Non c'è bisogno di fumare
    Le persone credono anche che tu debba fumare cannabis medica. Questo non è vero La clinica non raccomanda il fumo come mezzo per somministrare cannabinoidi. Dr. Verbora dice che preferisce usare oli di cannabis medicinali e talvolta suggerisce di usare un evaporatore per mettere a punto il dosaggio.
    Non c'è bisogno di diventare dipendenti
    L'altro grosso malinteso è che si diventa dipendenti dalla marijuana e dalla terapia con cannabinoidi. Potrebbe esserci una possibilità, ma rispetto ad altri farmaci per il dolore, l'alcol o il tabacco, la cannabis ha una dipendenza molto più bassa o un tasso di dipendenza.
    Dr. Verbora dice che la paura della dipendenza è sfortunata dal momento che molti pazienti sperimentano i benefici della terapia con cannabinoidi, ma hanno paura di usarla ogni giorno. Di conseguenza, non si ottiene mai il massimo beneficio dal trattamento.
    Shift in percezione
    Alcuni medici stanno lottando per accettare il valore medico della pianta di cannabis perché sostengono di credere che sia una medicina ricreativa. Sempre più medici stanno diventando più aperti. Dr. Verbora dice che dopo aver prescritto le terapie con cannabinoidi, spesso hanno più fiducia nei loro benefici.
    Sottolinea il fatto che le persone dovrebbero educarsi alla cannabis attraverso una fonte stimabile. Medici di famiglia o specialisti possono riferirgli i pazienti, e spera che possa servire. Le persone alla fine capiranno meglio la terapia con cannabinoidi. Gli oppiacei e le benzodiazepine sono più stigmatizzati della cannabis nei prossimi 5-10 anni.
    Cliniche mediche di cannabis in futuro
    Dr. Michael Verbora vede un momento in cui un corpo critico di informazioni attraverso la ricerca e l'educazione produce indiscutibili benefici. È sicuro che la ricerca fornirà prove a sostegno della terapia con cannabinoidi. Presto, nessuno sarà in grado di ignorare i reali benefici dei cannabinoidi e la cannabis medica diventerà un'opzione terapeutica tradizionale.
    Sembra certo che il dott. Le previsioni di Vebora si avvereranno. Il quadro della cannabis medica sta già cambiando. Le persone usano terapie con cannabinoidi e rimangono membri produttivi della società. Mentre altri medici e pazienti si aprono, come la terapia con i cannabinoidi li ha aiutati, l'immagine hippie sfuma sullo sfondo per essere sostituita dal nuovo cannabinoide, amico della famiglia.
  • Comments on this post (0 comments)

  • Leave a comment

Trustpilot

Kontaktieren Sie uns