DeutschEnglishItalianFrenchSpain
Warum die historischen Hintergründe des Hanfs beachtet werden sollten
1 Produkt 0 Produkte
Trustpilot
  • Perché dovrebbe essere considerato lo sfondo storico della canapa

    Sebbene gli effetti della pianta di canapa siano diversi, questi sono ora principalmente associati alla cannabis intossicante. Tuttavia, la pianta di canapa offre non solo la base dell'intossicante, ma anche una vasta gamma di funzioni diverse. L'uso di questa coltura si verifica quindi anche nel campo della terapia del dolore, nell'industria tessile o nella produzione alimentare.

    Per poter meglio classificare l'uso attuale della pianta di canapa, vale la pena dare un'occhiata alla storia della canapa. Per questo motivo, vorremmo rivolgere l'articolo di oggi sullo sfondo e le applicazioni di questa pianta.
    L'uso storico della canapa
    A causa della sua lunga storia, la canapa è considerata una delle colture più antiche coltivate e lavorate dagli esseri umani fino ad oggi. Ad esempio, i diversi componenti della pianta di canapa sono stati considerati materie prime sostenibili per circa 7 millenni. Soprattutto in Europa e in Asia, la canapa è stata valutata molto presto. Per questo motivo, la distribuzione iniziale della coltivazione di canapa è stata molto limitata a queste regioni. I seguenti episodi storici spiegano anche i diversi usi che la canapa ha vissuto nel corso della storia.
    5000 aC Fino al 1500 aC Chr.
    Già 5000 anni aC I componenti della canapa erano usati come antidolorifico e come arma. Le foglie della pianta di canapa sono state utilizzate, tra le altre cose nel sollievo dal dolore dei guerrieri feriti in Cina. Inoltre, le persone in Cina hanno scoperto anche la possibile regolazione del dolore nella malaria, reumatismi o dolori articolari. Così, diventa chiaro che il sollievo dal dolore della pianta di canapa ha una lunga tradizione che continua ancora oggi.
    A causa delle proprietà robuste del hempsehnhne la pianta potrebbe anche essere utilizzata per la produzione di armi, come ad esempio l'arco. Questa metodologia consentiva una delle armi più efficaci e resistenti prima dei tempi antichi.
    antichità
    Anche nei tempi antichi, la pianta di canapa poteva trovare un alto riconoscimento. Così, nell'Impero Romano, la pianta non era considerata solo un rimedio e un cibo di valore, perché era anche usata per la produzione tessile. In questo periodo sono state ulteriormente esplorate le diverse funzioni e proprietà della canapa. Ad esempio, l'idrorepellenza della fibra di canapa si è rivelata particolarmente utile per la produzione sostenibile di tessuti.
    Medioevo
    La canapa era usata nel Medioevo soprattutto come guaritore e antidolorifico. Secondo gli scritti storici di Hildegard von Bingen (1000 d.C.), la pianta di canapa veniva usata come medicina contro numerosi disturbi fisici. Dolori alle ferite e allo stomaco e crampi addominali potrebbero quindi essere alleviati dall'applicazione della canapa.
    Inoltre, la canapa è stata utilizzata anche nelle spedizioni per la produzione di vele e corde resistenti. Così il famoso viaggio di scoperta di Cristoforo Colombo fu anche effettuato con una nave fatta di vele di canapa. Per molto tempo la canapa è stata considerata una delle materie prime più importanti per la produzione di carta. Opere ben note, come la Monna Lisa o la prima costituzione degli Stati Uniti, ad esempio, consistono in carta di canapa.
    Tempi moderni e presente
    La produzione industriale di tessuti, alimenti o carta ha cambiato radicalmente l'uso originale della pianta di canapa. L'elaborazione della canapa è stata considerata inefficiente durante l'industrializzazione ed è stata quindi severamente ridotta. La produzione di droghe sintetiche ha limitato l'uso della canapa come antidolorifico a volte. Oggi la canapa è utilizzata in particolare come olio di cannabidiolo (CBD) per alleviare numerosi tipi di dolore.
    Come un intossicante Hanf era negli anni 60 principalmente come una "droga di protesta" contro uno stile di vita conservatore e borghese. Anche se questa forma di cannabis può essere utilizzata anche in medicina, è ancora vietata in molte parti del mondo.
    Quali applicazioni possono essere coperte dalla canapa?
    L'ampia gamma di usi della canapa spiega, tra le altre cose, la popolarità storica della pianta. Non ci sono ingredienti che non possono essere riciclati. In questo senso, ogni componente della pianta può essere elaborato e utilizzato in modo diverso. Di seguito, continuiamo quindi a comprendere ulteriormente le singole parti e i rispettivi usi.
    Semi: dai semi della pianta di canapa possono essere prodotti numerosi alimenti, cosmetici, biocarburanti e mangimi per animali. Nel campo della produzione alimentare, in particolare la ricchezza di acidi grassi sani e proteine dei semi di canapa può essere
    Steli: anche il gambo della pianta di canapa può essere facilmente riciclato. Pertanto, le caratteristiche robuste del gambo possono essere utilizzate per rifiuti animali, corde e materiali da costruzione.
    Fibre: Grazie alla loro resistenza e longevità, le fibre della pianta sono particolarmente adatte alla produzione di materiali isolanti, carte o tessuti di alta qualità.
    Fiori: Da un lato, la cannabis psicoattiva può essere ottenuta da fiori di canapa contenenti THC. D'altra parte, i fiori delle piante prive di THC possono essere utilizzati per prodotti medicinali che non hanno alcun effetto psicoattivo.
    Perché la canapa era ancora in grado di affermarsi oggi come coltura?
    L'uso storico della canapa può essere spesso spiegato con il semplice metodo di coltivazione e l'alto grado di utilizzo. Perché quasi nessun altro raccolto può avere un corso simile. Sebbene la pianta provenga dall'Asia, oggi è coltivata in gran parte del mondo.
    La facile coltivazione della pianta di canapa garantisce una crescita rapida. Entro il periodo di crescita di un anno, la pianta può raggiungere dimensioni fino a 4 metri senza cure intensive. La canapa può anche convincere nella rotazione delle colture. Pertanto, la canapa non richiede la coltivazione di monocoltura e ha un effetto positivo sulle specie vegetali successive. Le radici profonde della pianta di canapa sono anche in grado di sciogliere archi secchi, in modo che possano essere coltivati cereali sofisticati.
    Inoltre, la canapa è caratterizzata come particolarmente resistente a parassiti ed erbe infestanti. Di conseguenza, la canapa non si basa su fertilizzanti o pesticidi. La coltivazione riuscita della pianta di canapa era quindi possibile anche per diverse migliaia di anni senza la tecnologia moderna.
    Inoltre, una media del 97% dell'impianto può essere utilizzata e lavorata. Questo elevato grado di utilizzo consente quindi un utilizzo particolarmente sostenibile ed efficiente dell'impianto. In confronto diretto con il cotone, la canapa fornisce anche tre volte la quantità di fibre che possono essere utilizzate per la produzione tessile.
    Complessivamente, la canapa ha prevalso storicamente su altre colture poiché la probabilità di una crescita di successo è relativamente alta. La durabilità unica della pianta consente una coltivazione naturale, che è stata realizzata migliaia di anni fa. Sebbene l'uso diversificato della pianta di canapa si sia sviluppato solo gradualmente in culture diverse, nessuna altra specie di piante può offrire così tanti benefici.
  • Comments on this post (1 comment)

    • Johny says...

      Guter Post!

      September 11, 2018

  • Leave a comment

Related posts

Trustpilot