La differenza tra CBD e CBDA? - CBDNOL – CBDNOL IT
1 articolo 0 articolo
Deutsch English Italian French Spain
Trustpilot
  • La differenza tra CBD e CBDA?

    Sia il CBD che il CBDA sono cannabinoidi, ingredienti attivi unici nella pianta di cannabis. Il CBD è sempre stato considerato il cannabinoide più promettente per una potenziale ricerca medica e, come tale, il CBDA è caduto nel dimenticatoio. Tuttavia, una tendenza della cannabis a base di succo crudo ha riportato la CBDA sotto i riflettori, facendo sì che molte persone si chiedano quale sia la differenza tra i due.

    Innanzitutto, è importante capire cosa sono questi due cannabinoidi in relazione l'uno con l'altro. Il CBDA è l'acido CBD, quindi CBDa (acido CBD). Precursore del CBD. Man mano che la cannabis cresce, produce THCA e CBDA, non THC e CBD. Questi cannabinoidi nella loro forma acida sono spesso considerati "inattivi". Quando la cannabis viene riscaldata, ad esempio fumando, bollendo o vaporizzando, si verifica un processo noto come decarbossilazione. La decarbossilazione converte rispettivamente il THCA e il CBDA in THC e CBD. Sia il CBDA che il CBD non sono psicoattivi, il che significa che non ti faranno sballare.

    Sebbene il CBDA sia largamente considerato inattivo, non è del tutto vero. Attualmente ci sono poche ricerche che esplorano le proprietà del CBDA, ma ciò che è stato fatto ha trovato proprietà potenzialmente benefiche. Ad esempio, si ritiene che abbiano proprietà sia antinfiammatorie che antiproliferative, così come poche altre.

    Il CBD, d'altra parte, ha una ricerca molto più approfondita che lo circonda e, per quanto riguarda la comunità scientifica, ha molte più promesse in termini di potenziale. Il CBD ha anche effetti antinfiammatori e antiproliferativi, così come molti altri, tutti studiati in modo più dettagliato. Questo non vuol dire che il CBDA non abbia potenziale, ma secondo la ricerca, il potenziale per il CBD è maggiore.

    Ad esempio, il Dr. Sean McAllister, uno scienziato altamente professionale nel campo della ricerca sui cannabinoidi, ha scoperto che il THC e il CBD sembravano inibire e uccidere le cellule tumorali. Ma anche che "rispetto al CBD, il CBDA ha avuto effetti trascurabili nel test di vitalità cellulare contro più tumori. Pertanto non avevamo molto interesse per la molecola".

    Combatti il ​​cancro. Ciò è supportato da uno studio che il Dr. Punti salienti di McAllister, ulteriormente supportati. Lo studio, "Attività antitumorale dei cannabinoidi vegetali con enfasi sugli effetti del cannabidiolo sul cancro al seno umano", ha rilevato che di tutti i cannabinoidi (inclusi THC, CBG e CBC), il CBD era il più potente nella lotta contro il cancro al seno, mentre il CBDA lo era almeno

    Questo non vuol dire che i risultati di questo studio siano evangelici, ma mostra quanto poco sappiamo attualmente sul CBDA e che sono necessarie molte più ricerche.
Trustpilot
Close Icon

Fai una domanda