1 articolo 0 articolo
I nostri clienti dicono Eccezionale
4.8 su 5 sulla base di 8786 recensioni
Trustpilot
  • Quanto bene funziona l'olio di canapa nel trattamento del dolore cronico?

    Mentre molte persone usano l'olio di canapa per alleviare il dolore, sono necessarie ulteriori ricerche scientifiche per essere sicuri che possa essere usato in sicurezza. Comprendere il cannabidiolo può aiutare a superare lo stigma ad esso associato.
    Alcune persone sperimentano effetti collaterali dall'assunzione di olio di canapa cannabidiolo e ci sono altre cose da considerare prima di usare l'olio di canapa per il dolore.

    In questo articolo, esaminiamo come funziona l'olio di canapa e come può essere utilizzato per alleviare il dolore cronico.

    Il cannabidiolo o CBD è una delle oltre 60 sostanze attive chiamate cannabinoidi. I cannabinoidi si trovano in molte piante, ma sono più comunemente associati alla cannabis.

    A differenza di altri cannabinoidi come il tetraidrocannabinolo (THC), il CBD non produce effetti euforici o psicoattivi. Questo perché il CBD non influenza gli stessi recettori del THC.

    Il corpo umano ha un sistema endocannabinoide (ECS) che riceve e trasmette i segnali che riceve dai cannabinoidi nel corpo. Il corpo produce da solo alcuni cannabinoidi chiamati endocannabinoidi. L'ECS aiuta a regolare funzioni come il sonno, le risposte immunitarie e il dolore.

    Il THC crea una sensazione "alta" influenzando i recettori endocannabinoidi del cervello. Questo attiva il sistema di ricompensa del cervello e produce sostanze chimiche del piacere come la dopamina.

    Il CBD è un ingrediente attivo completamente diverso e gli effetti sono molto complessi. Non è psicoattivo, il che significa che non crea un "alto" o altera lo stato mentale di una persona. Invece, colpisce il corpo per utilizzare i propri endocannabinoidi in modo più efficace.

    Secondo uno studio condotto da Neurotherapeutics, ciò è dovuto al fatto che il CBD stesso contribuisce molto poco all'ECS. Invece, attiva o inibisce altri composti nel sistema endocannabinoide.

    Ad esempio, l'olio di canapa impedisce al corpo di assorbire l'anandamide, un composto associato alla regolazione del dolore. Livelli aumentati di anandamide nel sangue possono ridurre la sensazione di dolore.

    Il cannabidiolo può anche ridurre l'infiammazione nel cervello e nel sistema nervoso, il che può aiutare le persone con dolore, insonnia e determinate risposte immunitarie.

    Cos'è l'olio di CBD?
    Esistono diverse concentrazioni di principi attivi che si trovano nella canapa naturale o nella pianta di cannabis. I livelli di CBD variano a seconda di come viene coltivata la pianta. La maggior parte dell'olio di CBD proviene dalla canapa industriale, che di solito è più ricca di CBD rispetto alla marijuana.

    I produttori di olio di CBD utilizzano una varietà di metodi per estrarre il composto. L'estratto viene quindi aggiunto a un olio vettore e chiamato olio di CBD. L'olio di canapa è disponibile in molti punti di forza diversi e viene utilizzato in modi diversi. È meglio parlare dell'olio di canapa con un medico qualificato prima dell'uso.
    Servizi
    L'olio di canapa è stato tradizionalmente utilizzato per trattare vari tipi di dolore per migliaia di anni, ma solo di recente è stato riesaminato dalla comunità medica. Ecco alcuni dei potenziali benefici dell'olio di canapa:

    Dolore da artrite

    L'olio di canapa è popolare per alleviare il dolore associato all'artrite.
    Uno studio sull'European Journal of Pain ha utilizzato un modello animale per vedere se l'olio di canapa potrebbe aiutare le persone con artrite a gestire il loro dolore. I ricercatori hanno applicato un gel contenente olio di canapa per uso topico ai ratti con artrite per 4 giorni.

    La loro ricerca ha rilevato una significativa diminuzione dell'infiammazione e dei segni di dolore, senza effetti collaterali aggiuntivi.

    Le persone che usano l'olio di canapa per l'artrite possono ottenere sollievo dal loro dolore, ma è necessario fare più studi sull'uomo per confermare questi risultati.

    sclerosi multipla

    La sclerosi multipla (SM) è una malattia autoimmune che colpisce l'intero corpo attraverso i nervi e il cervello.

    I crampi muscolari sono uno dei sintomi più comuni della SM. Questi crampi possono essere così forti da causare dolore costante in alcune persone.

    Un rapporto ha rilevato che l'uso a breve termine dell'olio di canapa potrebbe ridurre la spasticità di una persona. I risultati sono modesti, ma molte persone hanno riportato una riduzione dei sintomi. Sono necessari ulteriori studi sull'uomo per verificare questi risultati.

    Dolore cronico

    Lo stesso rapporto ha esaminato l'uso dell'olio di canapa per il dolore cronico generale. I ricercatori hanno prodotto i risultati di diverse revisioni sistematiche di dozzine di studi e studi. La loro ricerca ha scoperto che c'erano prove sostanziali che la cannabis fosse un trattamento efficace per il dolore cronico negli adulti.

    Uno studio separato nel Journal of Experimental Medicine supporta questi risultati. La gamba della ricerca Non suggerire che l'olio di canapa possa ridurre il dolore e l'infiammazione.

    Hanno anche scoperto che i soggetti probabilmente non sviluppavano tolleranza agli effetti dell'olio di canapa, quindi non dovevano aumentare continuamente la loro dose. I ricercatori hanno scoperto che i cannabinoidi come l'olio di canapa potrebbero essere un nuovo trattamento utile per le persone con dolore cronico.
Trustpilot
Close Icon

Fai una domanda