DeutschEnglishItalianFrenchSpain
Wissenswertes über Hanf und CBD - CBDNOL Blog | 2
1 Produkt 0 Produkte
Trustpilot

CBDNOL Blog

  • CBD per il tuo cane: questi sono i maggiori benefici e rischi

    CBD per animali domestici? Ciò che sembra strano potrebbe in realtà avere un senso. Nel nostro articolo vi diremo come il CBD può aiutare il vostro cane e quali vantaggi e svantaggi potete aspettarvi.

    Cos'è il CBD?
    Il CBD è un ingrediente naturale della pianta di cannabis sativa (canapa). La pianta contiene oltre 85 diversi cannabinoidi: il più conosciuto è il THC (tetraidrocannabinolo) e il CBD (cannabidiolo). A differenza del THC, il CBD è non psicoattivo e può avere effetti benefici sulla salute. Il CBD viene comunemente assunto sotto forma di olio di canapa.
    Cosa rende il CBD così sano?
    L'olio di canapa è un integratore alimentare popolare e ha un alto contenuto di acidi grassi insaturi. In particolare, gli acidi grassi omega-6 contenuti nel CBD sono importanti - perché il corpo non può produrre da soli questi acidi grassi. Inoltre, l'olio di canapa contiene vitamina E, potassio, magnesio, ferro, zinco e molte vitamine.
    A causa di questi preziosi nutrienti e perché tutti i mammiferi posseggono recettori cannabinoidi, il CBD può essere utile anche per i cani. Ad esempio, il CBD può rafforzare il cuore, i muscoli, il tessuto connettivo e il sistema immunitario, abbassare la pressione sanguigna e sostenere la crescita ossea.
    A proposito: l'olio di CBD è prodotto da semi pressati di canapa utile. Per questo, i semi maturi devono essere puliti e asciugati per diversi giorni. L'olio di canapa di alta qualità viene sempre spremuto a freddo!
    In che modo la CBD influenza i cani?
    L'olio di cannabis può offrire agli animali molti benefici per la salute. Ad esempio, può alleviare l'ansia e le reazioni di stress, curare il dolore cronico o calmare i cani iperattivi. Inoltre, il CBD può migliorare le funzioni neurologiche e supportare il sistema digestivo e immunitario. Dato che il CBD contiene molti nutrienti preziosi, il CBD è anche possibile come integratore alimentare negli animali sani.
    Quali sono i rischi e gli effetti collaterali?
    Poiché l'olio di canapa è un prodotto naturale puro, raramente ci sono effetti collaterali. Il più grande rischio è il sovradosaggio del CBD, che può portare a problemi di stomaco a breve termine e un sistema digestivo debole. Anche le reazioni allergiche dei cani sono possibili in casi eccezionali!
    Importante: in nessuna circostanza devi mescolare l'olio di canapa con il cioccolato e dar da mangiare al tuo cane. In tal caso, c'è pericolo per la vita degli animali - perché il cioccolato contiene la teobromina incompetente e pericolosa per i cani.
    Quanto può tollerare un cane CBD?
    Dipende dalle dimensioni del tuo cane:
    Un cane di piccola taglia (fino a 12 chilogrammi) può ottenere tra 2 e 5 millilitri di olio di CBD a settimana.
    Cane di taglia media (fino a 25 chilogrammi) può tollerare una dose settimanale di CBD da 5 a 10 millilitri.
    Un cane di grandi dimensioni (oltre 26 chilogrammi) può tollerare circa 10-15 millilitri di olio di CBD alla settimana.
    È meglio mescolare l'olio di CBD per il tuo cane sotto il cibo o dribblarlo nella ciotola. Iniziare con un basso dosaggio e vedere come reagisce il cane al CBD. Se non ci sono complicazioni, è possibile aumentare gradualmente la dose e in base alle raccomandazioni sopra riportate. Queste sono solo linee guida approssimative! Se non sei sicuro, consulta un veterinario.
    Suggerimento: utilizzare un cucchiaino come ausilio alla dosatura. Un cucchiaino equivale a circa 5 millilitri di olio di cannabis.
    conclusione
    Il cannabidiolo è un integratore sano e legale adatto anche agli animali domestici. L'estratto di piante contiene molti nutrienti importanti, può offrire grandi benefici per la salute a uomini e cani e di solito non ha effetti collaterali importanti. Tuttavia, dovresti stare attento e iniziare con una dose bassa - perché finora l'effetto sulla salute della CBD è stato confermato solo da alcuni studi.
  • Quanto è salutare la canapa?

    Quanto è salutare la canapa?

    Chi pensa alla cannabis di solito pensa prima alle giunture e alla marijuana, ma la pianta contiene una densità nutritiva insolitamente alta ed è una delle colture più antiche. Sfortunatamente, solo pochi conoscono i molti benefici per la salute dei semi di canapa.
    La canapa contiene molti nutrienti vitali ed è quindi ideale come integratore alimentare. L'olio di semi di canapa, che può essere utilizzato in insalata come condimento o in frullati. Ma i semi di canapa sono un vero "superfood" e contengono molti nutrienti che promuovono la salute. Quanto è sana la canapa e cosa può contenere esattamente la pianta del miracolo in questo articolo.
    Il canapa raccolto - frainteso
    La canapa è una delle colture più antiche del mondo ed era già in uso nel XVIII secolo. Tessuti, carta, colori e persino analgesici erano fatti di canapa allora, così come prodotti di bellezza, gomme da masticare e sciarpe da imballaggio. Tuttavia, la cannabis è anche usata per fare droghe, come la marijuana, quindi ha una reputazione molto negativa ed è stata persino classificata come starter. Nel 1961, i prodotti a base di canapa in tutto il mondo furono inclusi nel Narcotics Act. Per questo motivo, la coltivazione della canapa è stata illegale per molto tempo, fino agli anni '90 in Europa.
    Vitamine nella pianta di canapa
    I semi di canapa contengono molte vitamine, tra cui la vitamina E e in particolare le vitamine del gruppo B. Molti credono che i prodotti animali siano la più grande fonte di vitamina B, ma sono sbagliati perché la canapa contiene molto di più.
    La vitamina B2 è estremamente essenziale per la nostra costruzione muscolare e svolge anche un ruolo importante nella formazione degli ormoni dello stress. Per la nostra vista e la pelle, anche la vitamina B2 è molto importante.
    Proteine nella pianta di canapa
    I semi di canapa sono una fonte di proteine di alta qualità perché contengono tutti gli amminoacidi essenziali che consentono al corpo di accumulare le proteine del corpo. La canapa è molto meglio della soia, poiché le proteine che contengono la canapa edstin e l'albumina sono molto simili alle proteine umane e sono assorbite molto meglio dal corpo piuttosto che da molte altre proteine. Questo ha l'effetto che le proteine della pianta di canapa possono anche essere facilmente convertite in immunoglobuline del sistema immunitario, che svolgono un ruolo importante nella difesa contro le infezioni.
    La canapa è una delle piante rare che contengono una grande quantità di proteine biodisponibili e fornisce anche un profilo aminoacidico completo che è estremamente importante per il corpo.
    Acidi grassi Omega-3 nella pianta di canapa
    Sempre più persone soffrono di troppi acidi grassi omega-6 e bassi livelli di acidi grassi omega-3 poiché la maggior parte consuma troppa carne e latticini. Questo provoca infiammazioni di ogni tipo, comprese infiammazione articolare, neuropatia cronica e problemi cardiovascolari.
    La pianta di canapa contiene un ottimo rapporto omega-acidi grassi e ha un effetto estremamente anti-infiammatorio.
    Acido Gamma-linolenico nella pianta di canapa
    L'olio di canapa è uno dei pochi oli vegetali contenenti acido gamma-linolenico. Il GLA è contenuto in pochissimi alimenti e quindi molte persone sono carenti. L'acido gamma-linolenico supporta l'equilibrio ormonale e ha un effetto molto positivo sui processi infiammatori, inclusi, ad esempio, la dermatite atopica e l'artrite reumatoide. Altri effetti positivi del GLA sono le unghie sode, i peli più densi e i miglioramenti della pelle. L'acido gamma-linolenico ha anche un effetto positivo sul metabolismo e assicura che il grasso immagazzinato sia degradato più velocemente. Il GLA è anche coinvolto nelle funzioni della pompa di sodio-potassio, che fornisce alle cellule importanti nutrienti e rimuove i rifiuti tossici. Quindi, la canapa sostiene la disintossicazione del nostro corpo.
    Cos'altro contengono i semi di canapa?
    I semi di canapa includono calcio, magnesio, potassio, ferro e zolfo, nonché vitamine A, B, C, D ed E e molti antiossidanti. I semi di canapa e l'olio di canapa risultante sono veri "supercibi" perché molti di questi nutrienti essenziali e sostanze vitali sono contenuti in quantità rilevanti. I semi di canapa sono ancora più ricchi di importanti nutrienti e vitamine, come i semi di chia o la soia.
    Mantieniti in forma e in salute con i semi di cannabis
    I semi di canapa contengono antiossidanti altamente efficaci, come il fitolo, che combattono i cosiddetti radicali liberi e quindi prevengono il danno cellulare. I semi di canapa rafforzano il nostro sistema immunitario, proteggono le nostre cellule e prevengono le malattie.
    Il contenuto di entrambi gli amminoacidi contenenti zolfo, metionina e cisteina, nella canapa, assicura la crescita dei muscoli e la loro riparazione.
    Usi di semi di canapa
    I semi di canapa sono un integratore alimentare ideale e possono essere consumati in vari modi. Grazie al gusto leggermente agrodolce sono ideali per pasti dolci e sostanziosi. I semi di canapa possono essere mangiati sia pelati che non pelati. I semi di canapa non sbucciati vanno bene con il pane appena spalmato o come condimento di ciotole e insalate. Anche i semi di canapa sono spesso mescolati al muesli e mangiati in quel modo. I semi di canapa sgusciati sono ottimi in frullati o creme fatte in casa, gelati o salse.
    La canapa viene ora lavorata in molti prodotti e può essere acquistata nei supermercati. Dalla teiera alla polvere di proteine di canapa, dalla farina di canapa, al latte di canapa, al cioccolato alla canapa e all'olio di canapa, c'è tutto da trovare.
    La canapa è anche usata nei cosmetici. Sempre più prodotti contengono canapa, come creme e shampoo.
    Gli acidi grassi insaturi nella canapa prevengono la perdita di umidità e contribuiscono anche al recupero dei lipidi cutanei.
    proteine in polvere canapa
    La polvere proteica della canapa è una delle fonti più ricche di proteine facilmente digeribili. La varietà di vitamine e minerali rende la polvere di proteine della canapa un integratore alimentare incredibilmente sano.
    A causa del rapporto equilibrato degli acidi grassi, la polvere fornisce molta più energia rispetto, per esempio, alle proteine o ai carboidrati.
    Il seme di canapa promuove una sazietà più duratura, che può essere molto utile nella perdita di peso. Inoltre, la polvere di proteine di canapa promuove la crescita muscolare e la rigenerazione muscolare ed è quindi anche un bene per i bodybuilder.
    Inoltre, la polvere è ricca di alfa, beta e gamma globuline, che rafforzano il nostro sistema immunitario.
    conclusione
    Se non hai mai provato la canapa, dovresti assolutamente provare la pianta del miracolo. Ci sono i semi di canapa in forma sbucciata e non pelata, come olio o già in forma trasformata per comprare. Gli alimenti contenenti canapa sono decisamente in voga e possono essere acquistati nei supermercati e nei mercati delle bevande, nei negozi biologici e in internet. Opportunità includono il tè di canapa, semi di canapa, la farina di canapa, olio di canapa, proteine in polvere canapa e anche le bevande di canapa, come birra o bevande analcoliche.
    La canapa non solo funziona per prevenire le malattie, ma è anche un vero richiamo per la bellezza. I semi di canapa sono quindi bombe nutrienti adeguate e non dovrebbero mancare nella dieta.
    Con il dosaggio dei semi di canapa si dovrebbe iniziare lentamente all'inizio e prestare attenzione a una quantità abbondante d'acqua. È meglio iniziare con circa un cucchiaio al giorno. Il dosaggio ideale per un adulto in buona salute è di 1-5 cucchiai al giorno.
  • Canapa per animali

    Canapa per animali

    I nostri animali, che siano gatti, cani o cavalli, hanno tutti bisogno di una dieta equilibrata. Nella maggior parte dei mangimi venduti oggi sono incluse sostanze sintetiche per far credere al consumatore che tutto ciò che è importante è incluso nel prodotto acquistato.
    Un materiale sintetico non può mai sostituire il 100% naturale, quindi raccomandiamo le proteine della canapa come supplemento. In questa proteina canapa acidi grassi essenziali Omega conteneva 3,6 e 9, questo modo il corpo può assorbire bene in rapporto ottimale assoluto. Inoltre, ci sono aminoacidi essenziali che rafforzano i muscoli e il sistema cardiovascolare e assicurano anche che il mantello brilli.
    Lo zinco e il magnesio contenuti assicurano che i sistemi immunitario e nervoso siano forniti in modo ottimale di nutrienti e che non si formino depositi nei vasi sanguigni. Le vitamine B contenute assicurano che il sistema nervoso sia ben fornito e non avvii alcun processo infiammatorio.
    Un gran numero di antiossidanti legano i radicali liberi e quindi permettono al corpo di concentrarsi sui suoi compiti principali e non devono combattere le malattie.
    La proteina di canapa può essere somministrata a tutti gli animali, grandi o piccoli, criceti o cavalli. Dal momento in cui alimenti proteine di canapa, non dovrai nutrire altri minerali o mangimi minerali per il tuo animale domestico.
    Olio di canapa per il tuo animale domestico
    Ora che l'olio della CBD sta guadagnando una copertura più ampia e più ampia negli esseri umani, possiamo applicare questa conoscenza anche ai nostri animali. Le esperienze positive fatte con l'olio di CBD sono tutte positive. A differenza della medicina farmaceutica, l'olio di CBD è quasi completamente privo di effetti collaterali.
    L'olio di CBD ha lo stesso effetto sugli animali degli umani, quindi sembra essere molto simile in tutti i mammiferi. Vorremmo ricordare ancora una volta l'olio CBD dalla canapa Cannabis Sativa è ottenuto, ma può essere acquistato del tutto legale, dal momento che ha un bassissimo contenuto di THC di meno dell'uno per cento.
    L'olio di canapa ha molte proprietà benefiche per il vostro animale domestico, per l'elevato contenuto di acidi grassi omega, allevia l'eczema e l'infiammazione, fornendo un cappotto denso e lucido, supporta lo spargimento e influenza positivamente il metabolismo. Anche molti proprietari di animali domestici hanno riferito che le allergie cutanee e la pelle infiammata dopo la somministrazione dell'olio di CBD sono scomparse.
    Molti animali, in particolare cani e gatti, soffrono di paura della perdita tra i loro proprietari. Per l'animale è un dolore, se la sua persona lascia la casa, i cani abbaiano per ore e anche i gatti urlano o distruggono gli arredi. Con la somministrazione regolare di olio di CBD, si può verificare un miglioramento significativo.
    Sempre più cani e gatti soffrono di epilessia e l'olio di CBD ha avuto un'esperienza molto positiva. Diversi proprietari di animali domestici hanno già riferito di aver liberato i loro animali dall'epilessia grazie al dono del solo olio di CBD. Questo fenomeno è noto all'uomo da molto tempo ed è purtroppo giocato troppo spesso nei media o completamente nascosto.
    Olio di canapa per il dolore
    Molti animali malati soffrono il loro dolore, di regola, gli animali malati si ritirano e vegetano solo per loro stessi. La somministrazione di olio di CBD ha scoperto che gli animali erano meno apatici e anche il loro appetito era aumentato. Il comportamento alimentare migliorato, a causa del dolore più basso, ha un'influenza positiva sulla progressione della malattia.
  • Devi sapere dei fiori del CBD

    Devi sapere dei fiori del CBD
    Il CBD è l'erba dell'ora. Sempre più persone stanno consumando prodotti CBD e soprattutto i fiori CBD sono molto popolari. Ma cosa sono in realtà i fiori del CBD? Cosa rende CBD Hanfso così speciale e perché le fioriture del CBD riguardano principalmente gli effetti medici? Queste e altre domande sono risposte di seguito. Buon divertimento!
    Cosa sono i fiori del CBD?
    I fiori del CBD sono le gemme della pianta di canapa. I fiori provengono esclusivamente da Nutzhanfpflanzen con un basso contenuto di THC - invece del THC inebriante, c'è un pieno di cannabidiolo (CBD). Rispetto ad altre parti della pianta, la concentrazione di CBD nei fiori è particolarmente alta. Pertanto, le fioriture di CBD costituiscono la base di molti prodotti CBD.
    A proposito: la pianta di canapa offre oltre 80 cannabinoidi e 400 ingredienti attivi. Il rapporto dei cannabinoidi è genetico e antiproporzionale. Maggiore è il contenuto di THC, minore è il CBD della pianta (e viceversa).
    Come vengono raccolti i fiori del CBD?
    La pianta di canapa è resistente e poco impegnativa. Pertanto, le piante non hanno bisogno di fertilizzanti chimici o pesticidi - nelle moderne piante di illuminazione e irrigazione crescono le piante, i fiori vengono rimossi alla fine del periodo di raccolta e appesi ad asciugare. Tale procedura garantisce ai fiori CBD un prodotto naturale non trattato.
    Lavoriamo fiori CBD?
    Il CBD non ha effetti psicotropi. Al contrario del THC non influisce sul sistema nervoso centrale e uno stato di intossicazione attraverso il consumo di fiori CBD non è quindi possibile. Invece di un sentimento di alto livello, il CBD calma il corpo e può, ad esempio, aiutare con ansia, stress, mal di testa, infiammazione o crampi. Pertanto, il consumo di cannabidiolo raramente fumando in primo piano, ma soprattutto gli effetti sulla salute.
    L'esatto effetto medico non è stato ancora studiato. Tuttavia, scienziati, medici e medici sospettano che il CBD possa aiutare con molte malattie. Ad esempio, nell'epilessia, nella sclerosi multipla, nei disturbi del sonno, nella depressione o nella malattia infiammatoria intestinale come la colite ulcerosa. Gli studi iniziali sembrano confermare queste impressioni.
    Importante: una promessa medica è proibita dalla legge in Germania. Pertanto, il CBD viene venduto in questo paese principalmente come sostituto del tabacco e non come dispositivo medico.
    Stiamo prendendo i fiori del CBD?
    I fiori del CBD sono inalati. Schiacciano i fiori e fumano il cannabidiolo, per esempio, con una pipa o una sigaretta CBD. Tuttavia, come qualsiasi forma di fumo, questa non è l'opzione più salutare - i medici raccomandano l'inalazione con i cosiddetti vaporizzatori. Tali evaporatori impediscono la combustione dei costituenti di fiori solidi e sciolgono i preziosi ingredienti dei fiori mediante un delicato riscaldamento.
    Le fioriture del CBD sono legali?
    Il cannabidiolo non è una sostanza inebriante e non è soggetto alla legge sugli stupefacenti. Pertanto, i fiori CBD sono liberamente disponibili e legali in molti paesi (tra cui Germania, Svizzera Austria). L'unico requisito? La concentrazione di THC deve essere inferiore allo 0,2%!
    Dove posso comprare fiori CBD?
    Ora ci sono numerosi negozi di fiori CBD in Germania. Sia su Internet che presso i rivenditori locali: chiunque abbia più di 18 anni può acquistare fiori CBD e consumare legalmente cannabidiolo. Se cerchi fiori CBD certificati UE di alta qualità, dai uno sguardo al nostro negozio CBD. Non vediamo l'ora della vostra visita!

    Fiori CBD

  • Cosa sono i cannabinoidi e cosa fai?

    I cannabinoidi si trovano nella canapa, più specificamente nella varietà di cannabis sativa. I cannabinoidi sono composti chimici già presenti nel corpo dei mammiferi, compresi gli esseri umani. Ci sono recettori cannabinoidi nel nostro corpo, i cannabinoidi possono legarsi a loro e questi recettori influenzano il rilascio di neurotrasmettitori nel cervello.

    Ci sono due noti recettori cannabinoidi chiamati CB1 e CB2, che si trovano in diverse parti del sistema nervoso dove svolgono diverse funzioni e quindi influenzano diversi aspetti del nostro corpo. Certi cannabinoidi sono ovviamente molto noti al grande pubblico, chiunque ascolti la cannabis pensa di solito al THC.
    Il THC è il cannabinoide più conosciuto e probabilmente il più popolare in quanto ampiamente noto per le sue proprietà psicoattive. Probabilmente il secondo cannabinoide più conosciuto, che ha soprattutto buone proprietà medicinali, è il CBD. Ci sono oltre 100 altri cannabinoidi, ma nessuno di loro è stato studiato abbastanza da offrire loro caratteristiche speciali.
    I cannabinoidi prodotti dal corpo umano sono chiamati endocannabinoidi. Questo cosiddetto sistema endocannabinoide è indispensabile per il funzionamento del corpo umano, se c'è una carenza di endocannabinoidi, la conseguenza è che le malattie possono scoppiare o si verificano disturbi fisici. Ad esempio, la fibrosi cistica è una malattia che può insorgere quando è presente un sistema endocannabinoide non funzionante.
    Cosa fanno i cannabinoidi?
    I cannabinoidi si collegano direttamente ai recettori CB1, la funzione più importante di questi recettori è quella di regolare la trasmissione del segnale dei nervi l'uno all'altro, i cosiddetti neurotrasmettitori. A causa dell'attività di questi recettori CB1, l'iperattività o l'iperattività delle sostanze messaggero, specialmente nel cervello, sono regolate e portate in armonia.
    Questi messaggeri come la serotonina, la norepinefrina o la dopamina e molti altri sono importanti elementi costitutivi del nostro corpo, ma se la sovra o sotto-funzione può causare la malattia. Il nostro sistema endocannabinoide compensa questi eccessi o insufficienza nel sistema nervoso.
    Poiché i cannabinoidi hanno una funzione che regola in entrambe le direzioni, sono estremamente importanti per il nostro corpo. Allo stesso tempo, spiega anche perché i cannabinoidi che forniamo dall'esterno hanno uno spettro d'azione estremamente ampio.
    Un piccolo esempio del suo effetto, hai un mal di testa estremamente forte, in questo momento puoi presumere che il recettore CB1 è responsabile per il dolore, non riceve abbastanza messaggeri. Ora i cannabinoidi sono forniti dall'esterno e i neurotrasmettitori sono meglio forniti, in breve tempo il loro corpo reagirà e ridurrà la sensazione di dolore.
    Sintomi come crisi epilettiche, disturbi d'ansia, nausea o iperattività sono regolati dal sistema endocannabinoide e portati ad un livello normale, o almeno mitigati.
    Il recettore CB2 è il recettore responsabile del sistema immunitario, di ogni agente patogeno che penetra nel nostro corpo, quindi i virus, i batteri o qualsiasi altra influenza dannosa sono registrati dai recettori CB2. Una volta registrati, i recettori CB2 cercano di prevenire i danni prevenendoli o attenuandoli completamente. Allo stesso modo, i recettori CB2 sono anche in grado di rigenerare il nostro corpo, il che significa che le cellule attaccate possono essere riparate dall'azione dei recettori CB2.
    L'infiammazione nel nostro corpo è di solito una funzione di guarigione, ma il problema è che questa funzione di guarigione è a volte troppo di una cosa buona e provoca un'infiammazione estesa. Ancora una volta, gli endocannabinoidi aiutano i recettori CB2 e regolano queste infiammazioni a un livello normale tollerato.
  • Perché dovrebbe essere considerato lo sfondo storico della canapa

    Sebbene gli effetti della pianta di canapa siano diversi, questi sono ora principalmente associati alla cannabis intossicante. Tuttavia, la pianta di canapa offre non solo la base dell'intossicante, ma anche una vasta gamma di funzioni diverse. L'uso di questa coltura si verifica quindi anche nel campo della terapia del dolore, nell'industria tessile o nella produzione alimentare.

    Per poter meglio classificare l'uso attuale della pianta di canapa, vale la pena dare un'occhiata alla storia della canapa. Per questo motivo, vorremmo rivolgere l'articolo di oggi sullo sfondo e le applicazioni di questa pianta.
    L'uso storico della canapa
    A causa della sua lunga storia, la canapa è considerata una delle colture più antiche coltivate e lavorate dagli esseri umani fino ad oggi. Ad esempio, i diversi componenti della pianta di canapa sono stati considerati materie prime sostenibili per circa 7 millenni. Soprattutto in Europa e in Asia, la canapa è stata valutata molto presto. Per questo motivo, la distribuzione iniziale della coltivazione di canapa è stata molto limitata a queste regioni. I seguenti episodi storici spiegano anche i diversi usi che la canapa ha vissuto nel corso della storia.
    5000 aC Fino al 1500 aC Chr.
    Già 5000 anni aC I componenti della canapa erano usati come antidolorifico e come arma. Le foglie della pianta di canapa sono state utilizzate, tra le altre cose nel sollievo dal dolore dei guerrieri feriti in Cina. Inoltre, le persone in Cina hanno scoperto anche la possibile regolazione del dolore nella malaria, reumatismi o dolori articolari. Così, diventa chiaro che il sollievo dal dolore della pianta di canapa ha una lunga tradizione che continua ancora oggi.
    A causa delle proprietà robuste del hempsehnhne la pianta potrebbe anche essere utilizzata per la produzione di armi, come ad esempio l'arco. Questa metodologia consentiva una delle armi più efficaci e resistenti prima dei tempi antichi.
    antichità
    Anche nei tempi antichi, la pianta di canapa poteva trovare un alto riconoscimento. Così, nell'Impero Romano, la pianta non era considerata solo un rimedio e un cibo di valore, perché era anche usata per la produzione tessile. In questo periodo sono state ulteriormente esplorate le diverse funzioni e proprietà della canapa. Ad esempio, l'idrorepellenza della fibra di canapa si è rivelata particolarmente utile per la produzione sostenibile di tessuti.
    Medioevo
    La canapa era usata nel Medioevo soprattutto come guaritore e antidolorifico. Secondo gli scritti storici di Hildegard von Bingen (1000 d.C.), la pianta di canapa veniva usata come medicina contro numerosi disturbi fisici. Dolori alle ferite e allo stomaco e crampi addominali potrebbero quindi essere alleviati dall'applicazione della canapa.
    Inoltre, la canapa è stata utilizzata anche nelle spedizioni per la produzione di vele e corde resistenti. Così il famoso viaggio di scoperta di Cristoforo Colombo fu anche effettuato con una nave fatta di vele di canapa. Per molto tempo la canapa è stata considerata una delle materie prime più importanti per la produzione di carta. Opere ben note, come la Monna Lisa o la prima costituzione degli Stati Uniti, ad esempio, consistono in carta di canapa.
    Tempi moderni e presente
    La produzione industriale di tessuti, alimenti o carta ha cambiato radicalmente l'uso originale della pianta di canapa. L'elaborazione della canapa è stata considerata inefficiente durante l'industrializzazione ed è stata quindi severamente ridotta. La produzione di droghe sintetiche ha limitato l'uso della canapa come antidolorifico a volte. Oggi la canapa è utilizzata in particolare come olio di cannabidiolo (CBD) per alleviare numerosi tipi di dolore.
    Come un intossicante Hanf era negli anni 60 principalmente come una "droga di protesta" contro uno stile di vita conservatore e borghese. Anche se questa forma di cannabis può essere utilizzata anche in medicina, è ancora vietata in molte parti del mondo.
    Quali applicazioni possono essere coperte dalla canapa?
    L'ampia gamma di usi della canapa spiega, tra le altre cose, la popolarità storica della pianta. Non ci sono ingredienti che non possono essere riciclati. In questo senso, ogni componente della pianta può essere elaborato e utilizzato in modo diverso. Di seguito, continuiamo quindi a comprendere ulteriormente le singole parti e i rispettivi usi.
    Semi: dai semi della pianta di canapa possono essere prodotti numerosi alimenti, cosmetici, biocarburanti e mangimi per animali. Nel campo della produzione alimentare, in particolare la ricchezza di acidi grassi sani e proteine dei semi di canapa può essere
    Steli: anche il gambo della pianta di canapa può essere facilmente riciclato. Pertanto, le caratteristiche robuste del gambo possono essere utilizzate per rifiuti animali, corde e materiali da costruzione.
    Fibre: Grazie alla loro resistenza e longevità, le fibre della pianta sono particolarmente adatte alla produzione di materiali isolanti, carte o tessuti di alta qualità.
    Fiori: Da un lato, la cannabis psicoattiva può essere ottenuta da fiori di canapa contenenti THC. D'altra parte, i fiori delle piante prive di THC possono essere utilizzati per prodotti medicinali che non hanno alcun effetto psicoattivo.
    Perché la canapa era ancora in grado di affermarsi oggi come coltura?
    L'uso storico della canapa può essere spesso spiegato con il semplice metodo di coltivazione e l'alto grado di utilizzo. Perché quasi nessun altro raccolto può avere un corso simile. Sebbene la pianta provenga dall'Asia, oggi è coltivata in gran parte del mondo.
    La facile coltivazione della pianta di canapa garantisce una crescita rapida. Entro il periodo di crescita di un anno, la pianta può raggiungere dimensioni fino a 4 metri senza cure intensive. La canapa può anche convincere nella rotazione delle colture. Pertanto, la canapa non richiede la coltivazione di monocoltura e ha un effetto positivo sulle specie vegetali successive. Le radici profonde della pianta di canapa sono anche in grado di sciogliere archi secchi, in modo che possano essere coltivati cereali sofisticati.
    Inoltre, la canapa è caratterizzata come particolarmente resistente a parassiti ed erbe infestanti. Di conseguenza, la canapa non si basa su fertilizzanti o pesticidi. La coltivazione riuscita della pianta di canapa era quindi possibile anche per diverse migliaia di anni senza la tecnologia moderna.
    Inoltre, una media del 97% dell'impianto può essere utilizzata e lavorata. Questo elevato grado di utilizzo consente quindi un utilizzo particolarmente sostenibile ed efficiente dell'impianto. In confronto diretto con il cotone, la canapa fornisce anche tre volte la quantità di fibre che possono essere utilizzate per la produzione tessile.
    Complessivamente, la canapa ha prevalso storicamente su altre colture poiché la probabilità di una crescita di successo è relativamente alta. La durabilità unica della pianta consente una coltivazione naturale, che è stata realizzata migliaia di anni fa. Sebbene l'uso diversificato della pianta di canapa si sia sviluppato solo gradualmente in culture diverse, nessuna altra specie di piante può offrire così tanti benefici.
Trustpilot