Cos'è il CBD (cannabidiolo)? - CBDNOL – CBDNOL IT
1 articolo 0 articolo
Deutsch English Italian French Spain
Trustpilot

Cos'è il CBD (cannabidiolo)? - CBDNOL

Il CBD spiegato semplicemente - dalla A alla Z!



Tutti parlano di CBD, ma quanto conosci il cannabidiolo? Ci sono lacune nelle tue conoscenze o hai domande specifiche sul CBD e stai cercando risposte affidabili? Sei sicuro di trovare quello che stai cercando nel nostro compendio online. Di seguito spieghiamo tutto ciò che devi sapere sul CBD! Dalla storia della pianta di canapa ai vari oli CBD (e altri prodotti CBD) al corretto dosaggio dell '"oro verde".

La canapa è considerata una delle colture più antiche utilizzate dall'uomo. L'ampia gamma di ingredienti che promuovono la salute e le diverse aree di applicazione nella vita quotidiana hanno reso la pianta di canapa un'importante materia prima per più di migliaia di anni. Al giorno d'oggi, tuttavia, gli ingredienti della pianta di canapa possono essere ricercati scientificamente e fornire risultati notevoli. I cannabinoidi di canapa, ad esempio, sono molto simili agli endocannabinoidi del corpo e quindi supportano i processi negli organi superiori, che a loro volta servono alla salute.

Cos'è il CBD (cannabidiolo)? - CBDNOL

1. Definizione CBD:

Cos'è effettivamente il CBD?

L'abbreviazione "CBD" sta per cannabidiolo. È un composto chimico presente in natura dal fiore resinoso della pianta di cannabis (canapa). Mentre la pianta di canapa è stata usata come medicinale per millenni, le proprietà terapeutiche del CBD vengono ora testate e (almeno parzialmente) confermate da scienziati e medici di tutto il mondo. Essendo una sostanza sicura e che non crea dipendenza, il CBD è uno degli oltre cento "fitocannabinoidi" che rendono la cannabis così unica e conferiscono alla pianta il suo robusto profilo terapeutico.

In questo contesto, il CBD (cannabidiolo) è uno degli oltre 80 cannabinoidi conosciuti. Il CBD non è psicoattivo e ha proprietà particolarmente positive. Tutti i prodotti CBDNOL sono realizzati con fiori di canapa industriale certificati UE raccolti a mano utilizzando vari processi di estrazione. Questo processo garantisce un contenuto di THC (tetraidrocannabinolo) inferiore allo 0,2%.

1.1 CBD e THC

Il CBD è strettamente correlato a un altro importante fitocannabinoide: il tetraidrocannabinolo (THC). Il THC è conosciuto principalmente in tutto il mondo perché provoca una sensazione di intossicazione - il THC è conosciuto in tutto il mondo come "erba", "erba" o "ganja". THC e CBD sono i due componenti della cannabis più studiati scientificamente. Anche così, la ricerca sul CBD è ancora agli inizi.

Allora qual è la differenza tra CBD e THC? Entrambi hanno proprietà terapeutiche significative, ma a differenza del THC, il CBD non è mai psicoattivo. Quindi, quando consumi CBD, non proverai una sensazione "alta". Questo perché CBD e THC, sebbene abbiano in comune, agiscono in modo diverso sui recettori nel corpo umano. Molte persone vogliono i benefici per la salute della cannabis senza intossicazione - questo è esattamente ciò che è possibile con il CBD.

Il CBD può essere classificato come cannabis?

Colloquialmente, la cannabis è spesso associata all'intossicante con lo stesso nome, che è illegale in gran parte del mondo. Il nome cannabis, d'altra parte, si riferisce formalmente al genere della pianta di canapa. La canapa industriale e la marijuana provengono dalla stessa pianta, Cannabis Sativa, ma sono completamente diverse. Fino a pochi anni fa, l'ingrediente attivo più noto nella pianta di cannabis femminile, delta-9, era il tetraidrocannabinolo (THC). In questo contesto, la cannabis contiene diversi cannabinoidi, inclusi CBD e THC, solo l'effetto è diverso. Il THC è noto per essere "alto". D'altra parte, il CBD non è psicoattivo. Ciò significa che il CBD non ha effetti inebrianti se consumato.

Nel corso degli anni, i coltivatori di marijuana hanno allevato selettivamente le loro piante di cannabis per raggiungere alti livelli di THC e allevare diverse varietà. D'altra parte, i normali coltivatori di canapa (legali) non hanno modificato la loro pianta e continuano a produrre migliaia di prodotti derivati ​​dalla canapa industriale e utilizzati ogni giorno. Il cannabinoide legale viene estratto da queste piante di canapa, che nell'UE possono avere un contenuto massimo di THC dello 0,2%. Il CBD non può quindi essere classificato in alcun modo come marijuana.

Cos'è il CBD (cannabidiolo)? - CBDNOL

1.2 La storia della pianta di canapa

La canapa è la pianta utile più antica del mondo. Noi umani coltiviamo la canapa da oltre 10.000 anni e utilizziamo la pianta per numerosi scopi da circa 5.000 anni. Dalla realizzazione di vestiti ai trattamenti medici con la canapa. La canapa era particolarmente diffusa nell'antica Cina: furono anche i cinesi a produrre la prima carta di canapa. In effetti, l'evoluzione dell'umanità è strettamente legata alla storia della canapa. Dalle prime tele per vele alle prime bozze della Dichiarazione di Indipendenza americana ai primi jeans di Levi Strauss: tutto era fatto di canapa.

La canapa era una merce estremamente preziosa all'epoca. La canapa era una parte indispensabile dell'industria tessile e della carta e delle spedizioni. Ciò è cambiato solo nel 20 ° secolo: la canapa è stata sempre più sostituita da fibre sintetiche e cotone e, a causa di una campagna diffamatoria globale a metà del 20 ° secolo, è stata bandita quasi in tutto il mondo.

Fortunatamente, oggi la canapa è di nuovo in aumento. Che si tratti di abbigliamento, cibo o detersivi: sempre più prodotti sono costituiti interamente o parzialmente da canapa - e la canapa e il CBD svolgono un ruolo importante in medicina. La canapa come integratore alimentare offre al corpo numerosi ingredienti preziosi e il CBD sembra essere in grado di aiutare con un'ampia varietà di malattie. Dall'epilessia all'ADHD e dalla depressione al cancro o all'Alzheimer.

A proposito: la canapa è coltivata in tutto il mondo. Mentre le principali aree di coltivazione si trovano principalmente nelle regioni con un clima subtropicale, il CBD di alta qualità proviene principalmente da coltivazioni controllate in Europa. La pianta di canapa è resistente e poco impegnativa. Per questo gli impianti nei moderni sistemi di illuminazione e irrigazione non necessitano di fertilizzanti chimici o pesticidi.

2. Come funziona il CBD:
Come funziona il cannabidiolo?

Il CBD appartiene al gruppo dei cannabinoidi. Queste sostanze naturali della pianta di canapa agiscono sul sistema cannabidoide del corpo e interagiscono con i cosiddetti recettori CB1 e CB2. Con questi recettori, il corpo può produrre esso stesso cannabinoidi; i cosiddetti "endocannabidoidi". Mentre i recettori si trovano in quasi tutti i nostri organi, un numero particolarmente elevato di recettori CB1 può essere trovato nel nostro cervello. Lì i recettori regolano principalmente la trasmissione degli stimoli e le contrazioni muscolari.

A proposito: i cannabinoidi sono molto simili agli endocannabinoidi del corpo. Questo è il motivo per cui il CBD è "accettato" dal corpo senza problemi: si aggancia al recettore CB1 e agisce in vari modi nel corpo umano (o animale).

Come funziona il CBD?

Per capire come funziona nel corpo, è utile utilizzare il sistema endocannabinoide umano come guida. Vari risultati di ricerche hanno dimostrato che il CBD e il sistema endocannabinoide umano reagiscono positivamente l'uno con l'altro.

Il corpo umano è in grado di produrre determinati cannabinoidi in modo indipendente. Il corpo umano ha anche due recettori che interagiscono con i cannabinoidi. I recettori CB1 nel cervello si occupano di coordinazione, movimento, dolore, emozioni, umore, pensiero, appetito e memoria. Il THC si collega a questi recettori in modo diretto. Al contrario, i recettori CB2 si trovano più frequentemente nel sistema immunitario. Colpiscono l'infiammazione e il dolore. Tutti i cannabinoidi, incluso il CBD, possono naturalmente agganciarsi a determinati recettori cannabinoidi nel corpo per produrre i loro effetti.

Inoltre, il CBD è anche coinvolto nel mantenimento dell'anandamide cannabinoide del corpo. In questo modo, il CBD può abilitare una funzione antipsicotica senza causare effetti collaterali.

Ad oggi, tuttavia, non è stato completamente chiarito se il cannabidiolo abbia un effetto diretto sui recettori o se influenzi la produzione di cannabinoidi dell'organismo. Pertanto, è necessario generare più conoscenze scientifiche in quest'area per comprendere il pieno utilizzo del CBD nel corpo.

2.1 Come funziona il CBD nel corpo umano?

Secondo gli studi, il CBD influenza il recettore CB1, due recettori vanilloidi, il recettore della glicina e il recettore 5-HT1A, tra le altre cose. Inoltre, il CBD agisce sulla segnalazione dell'adenosina e ha proprietà antiossidanti. In questo capitolo presentiamo le modalità di azione più importanti:

CBD e recettore CB1
Il CBD interagisce con il recettore CB1 nel sistema endocannabinoide e può quindi contrastare gli effetti collaterali del THC, tra le altre cose. Inoltre, il CBD può inibire la formazione e l'assorbimento dell'endocannabinoide anandamide nelle cellule del corpo, il che paradossalmente porta ad un aumento dell'anandamide.
CBD e recettori vanilloidi
Il CBD stimola i recettori vanilloidi di tipo 1 e 2. Inoltre, con il recettore vanilloide 2, il CBD può contribuire allo sviluppo dell'autofagia (forma di distruzione cellulare). Gli studi sugli animali con i topi mostrano anche che il CBD può alleviare il dolore infiammatorio e neuropatico interagendo con i recettori della glicina. Questo riduce l'eccitabilità delle cellule nervose e riduce il dolore.
CBD e adenosina
L'adenosina blocca, tra le altre cose, il rilascio di neurotrasmettitori come la dopamina e la noradrenalina. L'adenosina dilata anche i vasi sanguigni.
2.2 Campi di applicazione del CBD

A causa dei suoi diversi effetti, il CBD può essere utilizzato in molti modi. Ciò è già stato parzialmente confermato da studi.

2.3 CBD ed effetti collaterali

Secondo vari studi, il CBD è più sicuro di molti farmaci da banco e da prescrizione. Anche l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha dichiarato nel 2017 che il cannabidiolo è una sostanza efficace e sicura.

Biosintesi

3. Gli ingredienti del CBD:
Cosa c'è effettivamente lì dentro?

Il CBD offre al corpo umano molti ingredienti preziosi: alcuni di questi nutrienti sono effettivamente vitali (e non possono essere sempre prodotti dal corpo stesso). Che si tratti di cannabinoidi, vitamine, acidi grassi insaturi, fibre, minerali o proteine: in questo capitolo esaminiamo più da vicino ciò che rende il CBD così salutare oltre alle sue modalità di azione.

3.1 cannabinoidi

I cannabinoidi sono composti naturali della pianta di Cannabis Sativa. Degli oltre 480 composti diversi, circa 80 sono noti come cannabinoidi. Il più noto di questi composti è il delta-9-tetraidrocannabinolo (Δ9-THC) - questo è il principale ingrediente psicoattivo della cannabis. Anche il cannabidiolo (CBD) è un componente importante, che costituisce circa il 40% dell'estratto di resina vegetale. Ecco altri noti cannabinoidi:

CBC
Il CBC ha effetti analgesici e antinfiammatori. Può anche stimolare la crescita di nuove cellule.
CBDA
Il CBDA sembra avere un effetto antiemetico. Ad esempio, può aiutare con nausea e vomito. Inoltre, il CBDA può aiutare nel trattamento del cancro e stimolare la morte delle cellule tumorali maligne.
CBG
CBG sta per cannabigerolo ed è attualmente in fase di studio per le sue potenziali proprietà farmacologiche. Finora non sono stati condotti studi clinici, ma sembra che il CBG abbia proprietà antibatteriche. Gli studi sui ratti mostrano anche che il CBG potrebbe aiutare con la colite, la neurodegenerazione e il cancro.
CBN
Il CBN ha un effetto leggermente psicoattivo. Si trova solo in quantità molto piccole nella pianta di canapa e può aiutare ad alleviare i sentimenti di ansia. Il CBN può anche essere un potente agente neuroprotettivo. In uno studio con i roditori I ricercatori hanno utilizzato il CBN per trattare la SLA e hanno scoperto che il CBN potrebbe ritardare l'insorgenza della malattia. Anche se gli studi sull'uomo sono ancora necessari, il CBN sembra essere uno strumento potenzialmente efficace nella lotta contro la SLA e altre malattie neurodegenerative.
A proposito: la principale differenziazione dei cannabinoidi si basa sul grado della loro psicoattività. Ad esempio, CBG, CBD e CBC sono considerati non psicoattivi mentre THC e CBN possono produrre un effetto psicoattivo.

3.2 terpeni

I terpeni sono composti idrocarburici volatili. La pianta di cannabis e la maggior parte delle altre piante producono terpeni, ma la cannabis è la pianta più terpenica conosciuta da noi umani. Sebbene tutte le molecole di terpeni siano molto simili, ogni molecola ha il suo odore e sapore unici.

Diverse combinazioni di terpeni sono responsabili dei diversi aromi delle varietà di cannabis. I terpeni sono stati utilizzati in aromaterapia per millenni. Ad esempio, il profumo degli agrumi è composto principalmente da una combinazione di lime e alberi di pino: si ritiene che questi terpeni siano in grado di sollevare il tuo umore. I terpeni possono anche supportare la funzione muscolare e articolare e migliorare il benessere generale. Inoltre, i terpeni aumentano gli effetti dei cannabinoidi agendo sui recettori dei cannabinoidi.

3.3 vitamine

Il CBD e l'olio di CBD offrono molte vitamine preziose. Soprattutto, la vitamina E è presente in grandi quantità, che tra l'altro può rallentare il processo di invecchiamento della pelle e ha proprietà antiossidanti. Protegge le cellule e può persino prevenire ictus, attacchi di cuore o Alzheimer. La vitamina B1 e B2 si trovano anche nel CBD.

La vitamina B1 previene complicazioni a carico del sistema nervoso, cervello, muscoli, cuore, stomaco e intestino. È anche coinvolto nel flusso di elettroliti dentro e fuori dalle cellule muscolari e nervose e regola i nostri livelli di serotonina. Tra le altre cose, la vitamina B1 può migliorare il nostro umore!
La vitamina B2 aiuta ad abbattere proteine, grassi e carboidrati e svolge un ruolo importante nel fornire energia al corpo. Tra le altre cose, assicura la conversione dei carboidrati in adenosina trifosfato (ATP). Il corpo umano produce ATP dal cibo e l'ATP produce energia quando il corpo ne ha bisogno.
3.4 Minerali e oligoelementi

Che si tratti di ferro, rame, manganese o magnesio: il cannabidiolo contiene molti importanti minerali e oligoelementi per il corpo umano!

calcio
Il calcio è estremamente importante per la vitalità delle cellule del nostro corpo. Poiché il corpo non può produrre il calcio da solo, dobbiamo assorbirlo attraverso il cibo. Quindi il calcio gioca un ruolo centrale come materiale da costruzione per ossa, cartilagine e denti, perché il calcio fornisce la necessaria durezza e stabilità delle nostre ossa e dei nostri denti.
ferro
Il CBD è ricco di ferro. L'oligoelemento migliora il trasporto di ossigeno nel sangue. Il ferro lega l'ossigeno assorbito attraverso i polmoni all'emoglobina del pigmento del sangue.
rame
Il rame rafforza il sistema immunitario ed è importante per la formazione dei globuli rossi. Inoltre facilita l'assorbimento del ferro, ha effetti antinfiammatori e favorisce lo sviluppo di capelli, ossa e pelle. Il rame contribuisce anche alla produzione di energia e garantisce una corretta funzione tiroidea.
potassio
Il potassio regola l'equilibrio idrico nel corpo umano. Supporta il sistema nervoso, può abbassare la pressione sanguigna, proteggere il cuore e migliorare la funzione muscolare.
sodio
Il sodio minerale è importante per nervi e muscoli. Ad esempio, il sodio influenza la trasmissione degli impulsi nervosi e le contrazioni muscolari. Il sodio assicura anche che i fluidi nel corpo umano siano mantenuti in equilibrio.
manganese
Il manganese svolge un ruolo importante nel mantenere un tessuto connettivo forte e sano. Attiva vari enzimi nel corpo che sono coinvolti in un gran numero di processi: anche le ossa, la cartilagine e il tessuto connettivo hanno bisogno di manganese per una struttura sana.
magnesio
Il magnesio migliora il sistema immunitario e la nostra circolazione sanguigna. Il CBD contiene grandi quantità di magnesio: il magnesio può regolare la pressione alta, ridurre il rischio di cancro, per esempio, o aiutare con depressione, emicrania o problemi di umore.
fosforo
Il fosforo è anche un importante elemento costitutivo per denti e ossa. Inoltre, il fosforo svolge un ruolo importante nella struttura delle cellule: una carenza di fosforo può quindi portare a un ristagno della crescita.
zinco
Lo zinco svolge una varietà di funzioni nel corpo umano. Ad esempio, è coinvolto nel metabolismo ed è importante per la pelle, i capelli e le unghie. Inoltre, lo zinco migliora il sistema immunitario, aiuta con il diabete mellito o le allergie e favorisce la rigenerazione della nostra pelle. Lo zinco è importante per oltre 300 enzimi nel corpo umano!
3.5 Acidi grassi Omega-3 e Omega-6

Gli acidi grassi omega-3 e omega-6 sono estremamente importanti per il corpo umano, soprattutto quando sono nella giusta proporzione. L'olio di CBD è l'unico olio vegetale che ti offre il rapporto perfetto di 1: 3. Gli acidi grassi possono accelerare la rigenerazione e il rinnovamento delle cellule, proteggere le membrane cellulari e inibire l'infiammazione. Inoltre, i due acidi grassi hanno un effetto positivo sulla pressione sanguigna. Gli acidi grassi omega-3 e omega-6 sono anche conosciuti come "acidi grassi essenziali" perché, a differenza di altri acidi grassi, il corpo non può produrli da solo.

3.6 Acido gamma-linolenico

L'acido gamma linolenico è antinfiammatorio. Ecco perché l'acido è adatto, ad esempio, a persone che soffrono di neurodermite o psoriasi. L'acido gamma-linolenico può aiutare con numerosi problemi della pelle e migliorare l'aspetto generale della pelle.

3.7 clorofilla

La clorofilla è una sostanza vegetale e garantisce il colore verde dell'olio di CBD. La sostanza vegetale ha un effetto simile sul nostro corpo come l'emoglobina e tra le altre cose migliora la respirazione cellulare - e una migliore respirazione cellulare aumenta la pulizia cellulare e la disintossicazione. Ciò aumenta l'apporto di ossigeno fresco e rafforza il sistema immunitario!

3.8 carotenoidi

I carotenoidi sono pigmenti vegetali e sono responsabili del colore giallo dorato dell'olio di cannabidiolo. Nel corpo umano, i carotenoidi svolgono principalmente una funzione antiossidante: legano i radicali liberi, rafforzano le membrane cellulari e proteggono il sistema immunitario. Questo previene l'invecchiamento precoce, migliora il sistema cardiovascolare e previene il restringimento delle arterie. Il corpo converte anche alcuni carotenoidi in vitamina A, che è importante per la vista, tra le altre cose. Inoltre, i carotenoidi hanno proprietà antinfiammatorie.

4. Olio di CBD:
Il prodotto CBD più popolare

Esistono molti prodotti CBD diversi là fuori, ma il prodotto CBD più popolare è probabilmente l'olio CBD. Gli oli CBD di alta qualità offrono CBD in diverse concentrazioni.

Olio di CBD CBDNOL

4.1 Produzione di olio di CBD

La base per l'olio di CBD è una varietà di canapa ricca di CBD. Poi ci sono diversi modi per estrarre l'olio di CBD dalla pianta: ogni metodo ha i suoi vantaggi e svantaggi. Tuttavia, il processo di estrazione con CO2 è considerato il metodo più sicuro ed efficace.

L'estrazione rende il CBD e altri componenti utili della pianta (come i terpeni) disponibili in una forma altamente concentrata. Poiché i cannabinoidi sono naturalmente oleosi, l'estrazione del CBD crea un olio denso e potente. La consistenza, la purezza e la qualità dell'olio di CBD dipendono in larga misura dal metodo di estrazione.

Una volta estratto, l'olio di CBD può essere raffinato e trasformato in una varietà di prodotti di consumo. Ad esempio capsule di olio di CBD, alimenti CBD, tinture, liquidi per il vaporizzatore, cosmetici CBD, bevande CBD e molto altro.

A proposito: i cannabinoidi come il THC sono i cosiddetti composti "terpenofenolici". Ciò significa che il CBD è solubile sia in olio che in alcol. Pertanto, il CBD viene spesso estratto con un solvente che dissolve un olio o un composto a base di alcol dal materiale vegetale A seconda del metodo di estrazione, questo può essere CO2, etanolo, idrocarburi (come il butano) o olio d'oliva.

4.2 Estrazione di CO2 dall'olio di CBD

Alla CBDNOL, produciamo il nostro olio di CBD utilizzando l'estrazione di CO2. Questo è il modo più sicuro per estrarre il CBD dalla pianta di cannabis senza compromettere la purezza dell'olio di CBD. A temperatura ambiente, l'anidride carbonica è un gas. Tuttavia, ad alta pressione e quando la temperatura oscilla, la CO2 si liquefa e agisce come un solvente che elimina gli ingredienti attivi dalla materia vegetale.

Non appena la pressione scende, una sostanza grezza e cerosa di colore dorato si separa dal gas. Questa sostanza ricca di CBD viene raccolta in un contenitore di raccolta. Quindi si pulisce e si raffina il CBD e se alcune sostanze vegetali non dovrebbero essere presenti in alcuni prodotti CBD, queste vengono ora filtrate.

Cosa rende l'estrazione di CO2 così efficace? Da un lato, garantisce una purezza ottimale dell'olio di CBD. D'altra parte, una variazione minima di temperatura o pressione consente l'esatta estrazione del CBD e di altri componenti desiderabili della pianta. Questo perché qualsiasi composto chimico può essere estratto dalla CO2 solo in determinate condizioni. È così che vengono creati preziosi oli CBD a spettro completo con un'estrazione di CO2.

L'estrazione di CO2 è relativamente costosa. Ecco perché non tutti i fornitori di CBD li usano: i prodotti economici in particolare sono spesso realizzati con etanolo e butano. Ciò peggiora notevolmente la qualità dell'olio di CBD. Tale estrazione comporta anche un rischio di incendio o esplosione.

Suggerimento: conserva l'olio di CBD in un luogo fresco e buio, ad esempio in un armadio e preferibilmente fuori dalla portata dei bambini. In Se conservato correttamente, una bottiglia sigillata di olio di CBD può durare da uno a due anni. Si sconsiglia di conservarlo in frigorifero in quanto l'olio può cambiare la sua consistenza quando è freddo!

4.3 Concentrazioni di olio di CBD

Che si tratti del 5%, 10%, 15% o 25%: l'olio di CBD è disponibile in diverse concentrazioni. La percentuale sul tuo olio di CBD indica quanto è alta effettivamente la percentuale di CBD nell'olio. Il resto consiste principalmente in un olio vettore. Il CBD puro al 100% è raro ed è difficilmente adatto alla maggior parte degli utenti.

4.4 Il gusto dell'olio di CBD

L'olio di CBD ha un gusto naturale. Non ha un sapore neutro - a causa dei suoi terpeni e flavonoidi ha un sapore più simile all'erba fresca o a qualcosa di terroso, resinoso o torbato. Per molte persone, il gusto dell'olio di CBD richiede per abituarsi. Se non ottieni affatto il gusto, puoi facilmente mescolare l'olio di CBD con un sorso di latte, cacao o un'altra bevanda. Puoi persino cucinare con il CBD!

Suggerimento: l'olio vettore influenza anche il gusto dell'olio di CBD. L'olio di canapa, in particolare, può esaltare il gusto terroso / vegetale. Alcuni oli contengono anche olio d'oliva o olio di noci. Le persone con allergie dovrebbero quindi assicurarsi di poter effettivamente tollerare l'olio vettore prima di acquistare l'olio di CBD.

5. Altri prodotti CBD:
Fiori, polline, cera e altro ancora

5.1 Fiori di CBD
I fiori di CBD sono un prodotto naturale. Questi sono i boccioli delle piante di canapa, che hanno una concentrazione di CBD particolarmente elevata rispetto ad altre parti della pianta. I fiori di CBD costituiscono la base per molti prodotti CBD, ma puoi anche consumare i fiori nella loro forma non trasformata. I fiori di CBD vengono raccolti alla fine della stagione del raccolto e appesi con cura ad asciugare. L'essiccazione lenta è importante per preservare gli oli essenziali della pianta.

5.2 Polline di CBD
Il polline di CBD è costituito da resina, polline e tricomi. Sono per lo più venduti come polline o pellet.

5.3 Cristalli di CBD
I cristalli di CBD forniscono la forma più pura di CBD. In realtà è cannabidiolo puro al 100% - poiché anche la produzione è complessa, i cristalli di CBD sono probabilmente i prodotti CBD più costosi.

5.4 hash CBD
L'hash di CBD è ottenuto da ciò che è noto come "kief". Si tratta di polvere fine sui fiori, foglie e steli della pianta di cannabis che contiene una concentrazione particolarmente elevata di cannabinoidi e terpeni. Il polline raccolto viene spesso lavorato con acqua ghiacciata, compresso in una massa e quindi riscaldato. Questo crea un concentrato di CBD appiccicoso e oleoso che puoi consumare in un'ampia varietà di modi.

Importante: generalmente sconsigliamo di fumare CBD. Questo non ti dà alcun beneficio che non puoi ottenere da altre forme di consumo di CBD, al contrario, il fumo brucia in realtà molti oli essenziali importanti. Come con qualsiasi forma di fumo, ovviamente, fumare CBD può anche danneggiare i polmoni.

5.5 Cera CBD
La cera di CBD può contenere una concentrazione di CBD fino al 98 percento. La cera di CBD è utilizzata principalmente per i vaporizzatori e offre un modo per assorbire il principio attivo in una forma particolarmente concentrata: dopo i cristalli di CBD, la cera di CBD è probabilmente il prodotto CBD più puro. Alla CBDNOL, estraiamo la cera CBD dai fiori e dai gambi delle piante di canapa di alta qualità e coltivate con cura.

5.6 terpeni CBD
I terpeni di CBD (o terpeni di canapa) sono polline pressato. Alla CBDNOL, produciamo i nostri terpeni di canapa attraverso una delicata distillazione a vapore di punte di fiori freschi e ci affidiamo a canapa naturale e coltivata biologicamente. I nostri terpeni di canapa sono privi di tutti i pesticidi ed erbicidi!

5.7 Cosmetici al CBD
Che si tratti di creme, unguenti, saponi o sali da bagno al CBD: il CBD è adatto anche per uso topico. Oltre alla concentrazione di CBD, anche gli altri ingredienti dei cosmetici CBD sono importanti!

5.8 CBD liquido
Puoi acquistare il CBD come liquido per la tua sigaretta elettronica o vaporizzatore. Su CBDNOL troverai diversi tipi di liquidi elettronici a base di CBD al 100% naturale ed estratto con CO2 da canapa industriale biologica certificata UE (Cannabis Sativa L.). I liquidi CBD sono facili da dosare e, come tutti i prodotti CBD legali, offrono benefici per la salute senza effetti inebrianti.

5.9 capsule di CBD
Se non ti piace il sapore dell'olio di CBD, potresti essere felice con le capsule di CBD. L'olio viene quindi versato in capsule morbide di gel morbido, che puoi semplicemente ingerire con un po 'di liquido. Le capsule consentono un dosaggio preciso e sono facili da assumere nella vita di tutti i giorni o in viaggio.

6. La situazione giuridica:
Posso acquistare e consumare CBD?

Il CBD è legale? Sì! A differenza del THC, il cannabidiolo (CBD) non rientra nella legge sugli stupefacenti. I prodotti CBD sono legali da acquistare e consumare in Germania, Svizzera e molti paesi europei. Tuttavia, questo è solo il caso se i prodotti soddisfano i requisiti legali.

Quali condizioni devono soddisfare i prodotti CBD per essere legali? Devono provenire da varietà di canapa certificate UE e contenere meno dello 0,2% di THC. Solo i fiori di CBD sono ancora vietati in alcuni stati federali (ad esempio Berlino), anche se il contenuto di THC è massimo dello 0,2%.

Per te come consumatore, il consumo di CBD legale è sicuramente sicuro. L'abuso a scopo di intossicazione è escluso con i prodotti CBD, quindi puoi facilmente ordinare CBD da fornitori noti su Internet. Non devi preoccuparti nemmeno se ti imbatti in un posto di blocco della polizia. I test antidroga non cercano il CBD e lo 0,2% di THC non è sufficiente perché un test antidroga sia positivo per il THC.

7. Dosaggio e consumo:
Quanto CBD è buono per me?

Analogamente a qualsiasi altro integratore alimentare, ottenere il giusto dosaggio di CBD è della massima importanza. Ognuno reagisce in modo diverso al CBD e a volte devi sperimentare per determinare la dose ottimale.

La raccomandazione comune è quindi: iniziare con una dose più piccola e aumentarla se necessario. Ad esempio, una persona di peso corporeo medio può assumere circa 50 mg di CBD al giorno. Quindi aumentare gradualmente la dose fino a ottenere l'effetto desiderato.

Ecco altri suggerimenti:

Come con qualsiasi altro trattamento, la dose di CBD è determinata in base al peso corporeo del consumatore. In molti studi clinici, i medici calcolano la dose per chilogrammo di peso corporeo. Le persone che pesano più spesso hanno bisogno di una dose maggiore rispetto alle persone un po 'più leggere.
Per trovare il dosaggio ottimale, sono spesso necessari aggiustamenti ed esperimenti, soprattutto nei primi giorni di utilizzo. Ciò significa: servono pazienza e perseveranza per ottenere i giusti risultati con il giusto dosaggio. La buona notizia è che è sicuro da usare e non ci sono rischi.
Prenditi abbastanza tempo per valutare correttamente gli effetti della tua dose. Mentre molte persone vedono i risultati subito dopo aver assunto CBD, non tutti gli utenti lo fanno. A volte il CBD richiede tempo per funzionare nel corpo. Se non noti alcun effetto nelle prime settimane, puoi aumentare la dose. Quindi mantieni la nuova dose per una settimana e aumenta di nuovo se non funziona.
Se stai assumendo CBD per scopi di salute generale, si consiglia una dose inferiore di 50 milligrammi o meno al giorno. Ovviamente ci sono sempre delle eccezioni. Provalo: potresti aver bisogno solo di 25 milligrammi o meno al giorno.
Prima di iniziare a prendere il CBD, stabilisci degli obiettivi. Per cosa vorresti usare il CBD? Determina quale effetto speri abbia il cannabidiolo e poi seleziona una dose appropriata.
Un medico può essere utile. Potresti assumere farmaci con cui interagisce il CBD. Forse ci sono altri punti importanti che giocano un ruolo nel tuo caso. Spesso è utile parlare con un medico qualificato che abbia familiarità con l'uso del CBD.
Alcol e sedativi possono cambiare il modo in cui funziona il CBD. Ad esempio, se stai assumendo farmaci che ti fanno venire sonno, dovresti ridurre la dose di CBD. Prima di mescolare alcol e / o altri farmaci con il CBD, dovresti chiarirlo con il tuo medico.


7.1 CBD e sovradosaggio

Non è possibile un sovradosaggio di CBD. Il CBD e altri cannabinoidi sono sostanze naturali e non sono noti casi di sovradosaggio fatale. Secondo uno studio del 2011, anche il consumo cronico è innocuo e dosi elevate fino a 1500 mg di olio di CBD al giorno non sono problematiche per il corpo umano. Il Dipartimento della Salute degli Stati Uniti giunge a una conclusione simile: "Anche dopo la somministrazione cronica di cannabidiolo a volontari sani a dosi acute elevate di 700 mg al giorno, non sono stati osservati segni di tossicità o effetti collaterali gravi".

Questi effetti collaterali dovrebbero essere considerati:

Di norma, il consumo di prodotti CBD di qualità non ha effetti collaterali noti. Di conseguenza, quando si sceglie il CBD, è necessario prestare sempre attenzione alla qualità appropriata. Anche le persone affette da una malattia grave o cronica dovrebbero sempre consultare il proprio medico. Per le donne sane, dovrebbero evitare il CBD solo durante la gravidanza, poiché è la funzione protettiva sulla placenta potrebbe ridursi.

8.Acquista CBD:
Questo è ciò a cui dovresti prestare attenzione

Il mercato del CBD si sta espandendo a un ritmo vertiginoso. Sfortunatamente, non ci sono solo aziende rispettabili, ma anche alcune pecore nere stanno cercando di fare un salto di tendenza. Molti di loro fanno tutto il possibile per ridurre i costi e massimizzare i margini di profitto. Questo è il motivo per cui alcune aziende vendono prodotti di qualità inferiore o addirittura non sicuri. Alcuni fornitori vendono persino prodotti CBD che contengono quantità insignificanti o nessuna quantità di CBD.

Devi sapere: il CBD non è un prodotto su cui dovresti lesinare sulla qualità. Hai bisogno di un produttore di fiducia che realizzi prodotti CBD di alta qualità da piante di canapa certificate.

8.1 Trova un fornitore affidabile di CBD

Quando si cerca un'azienda con prodotti CBD di alta qualità, ci sono alcuni fattori da considerare. Soprattutto, questo include l'origine e la varietà della canapa e il metodo di estrazione utilizzato per produrre l'estratto di CBD. Anche la qualità degli altri ingredienti oltre al CBD è importante.

La buona notizia: un'azienda rispettabile sarà lieta di fornire tali informazioni. Se non riesci a trovare le informazioni sul sito web, puoi contattare l'azienda. Se l'azienda non fornisce queste informazioni, è meglio cercare un altro fornitore. Ci sono molti produttori di CBD affidabili e di alta qualità là fuori!

Suggerimento: una volta che hai deciso un marchio affidabile e un prodotto CBD specifico, mantienilo per un po '. Questo è l'unico modo per giudicare davvero l'efficacia!

8.2 Prestare attenzione al tipo di canapa

La canapa è coltivata in tutto il mondo. Anche in Germania e in Svizzera, le varietà di canapa stanno ora crescendo in condizioni professionali: alcuni dei migliori prodotti di cannabis e canapa al mondo sono realizzati in Europa. I prodotti CBD di qualità più bassa di solito provengono da paesi asiatici come la Cina, dove gli standard di qualità sono inferiori. Lì, il CBD viene spesso ottenuto utilizzando metodi più economici, che riducono la qualità dei cannabinoidi e dei terpeni o possono persino distruggerli completamente. I prodotti possono contenere anche pesticidi tossici, illegali in Germania. Oppure sono contaminati da muffe e altre tossine biologiche.

È importante capire che non tutte le canapa sono uguali. La canapa industriale viene coltivata principalmente per i suoi semi e fibre e non viene coltivata per produrre alti livelli di cannabinoidi e terpeni. In CBDNOL utilizziamo canapa ricca di fitocannabinoidi in modo che tu possa godere della migliore qualità possibile del prodotto.

Suggerimento: il CBD della canapa industriale contiene quasi sempre meno CBD e terpeni di un prodotto a base di canapa ricca di fitocannabinoidi. I prodotti a base di olio di CBD fabbricati principalmente in Cina sono spesso realizzati con varietà di canapa industriale a basso contenuto di cannabinoidi e terpeni.

8.3 La qualità degli altri ingredienti

Se acquisti olio di CBD, dovresti prestare attenzione agli altri ingredienti. Sebbene sia possibile l'estratto di canapa puro, la maggior parte degli oli CBD contiene ingredienti aggiuntivi come oli vegetali o altri oli essenziali. Tutte le regole di cui sopra si applicano qui. I prodotti fabbricati in Germania o in Svizzera sono la scelta migliore. Gli oli di CBD provenienti dagli Stati Uniti possono anche essere di alta qualità: i prodotti realizzati altrove, d'altra parte, raramente offrono ciò che promettono.

Cosa dovresti cercare negli ingredienti? Gli oli come l'olio di semi di canapa, l'olio di cocco e l'olio di mandorle sono generalmente sani e di alta qualità. Se un prodotto contiene ingredienti che riesci a malapena a pronunciare (o ingredienti che suonano come sostanze chimiche), è necessario prestare attenzione. Quindi il produttore sta probabilmente cercando di salvare su tutti gli angoli e i bordi.

Importante: un'eccezione alla regola "Non riesco a pronunciare" è il cosiddetto olio MCT. MCT sta per trigliceridi a catena media. Nonostante il nome complicato, l'olio MCT è un prodotto puramente naturale a base di olio di cocco. L'olio di cocco contiene trigliceridi a catena media e lunga, che sono i principali costituenti del grasso corporeo umano. L'olio MCT ha il vantaggio che è più facile da lavorare per il corpo rispetto all'olio di cocco crudo.

8.4 Controllo qualità

Un altro fattore sono i test di laboratorio. I produttori di CBD più rispettabili inviano i loro prodotti ai laboratori di prova per testare i livelli di cannabinoidi e farli controllare per gli inquinanti. È anche importante controllare il contenuto di THC: dopotutto, i prodotti CBD sono legali in Europa solo se contengono un massimo dello 0,2% di THC. Molti produttori leader rendono disponibili gratuitamente le loro informazioni sui controlli di qualità.

8.5 CBD da CBDNOL

Che si tratti di olio di CBD, fiori di CBD o cosmetici al CBD: CBDNOL offre prodotti CBD di alta qualità per un'ampia varietà di scopi. Realizziamo i nostri prodotti esclusivamente di alta qualità e certifi UE ha prodotto piante di canapa con il più alto contenuto possibile di cannabinoidi. Con un delicato processo di estrazione della CO2, garantiamo la massima purezza dei nostri prodotti e un'elevata biodisponibilità. Utilizziamo inoltre ingredienti di altissima qualità e sottoponiamo tutti i nostri prodotti ai più severi controlli di qualità.

9. CBD per animali:
Posso dare il CBD al mio animale domestico?

Il cannabidiolo è adatto per l'uomo e gli animali. Il motivo: il CBD funziona in combinazione con il sistema endocannabinoide, che regola e influenza numerose funzioni del corpo. Questo sistema si trova in tutti i mammiferi sulla terra, così come il tuo cane o gatto. Il modo in cui il CBD agisce sugli esseri umani e gli effetti che ha sui nostri animali domestici sono quindi molto simili.

CBD per animali

9.1 CBD, animali e disturbi

L'olio di canapa può aumentare la vitalità, promuovere la resistenza e rafforzare il sistema immunitario degli animali domestici. L'olio di canapa fornisce anche al tuo animale domestico numerose preziose vitamine e sostanze nutritive: acidi grassi omega-6, potassio, magnesio, ferro, zinco, vitamina E e altro ancora. Il CBD può anche rafforzare il cuore, i muscoli e il tessuto connettivo. Anche la crescita ossea è supportata!

9.2 il CBD è sicuro per gli animali domestici?

Molte persone si chiedono se il CBD sia effettivamente sicuro per gli animali domestici, ma il più delle volte è perché non capiscono le differenze chiave tra CBD e THC. La confusione è ovvia: dopotutto, si sa che CBD e THC provengono dalla stessa pianta. La principale differenza tra CBD e THC è che il CBD non ha proprietà inebrianti. Tu oi tuoi animali domestici non sarete mai "sballati" dal CBD. Pertanto, a differenza del THC, il CBD è completamente sicuro per gli animali, a condizione che i prodotti CBD rispettino il limite legale dello 0,2% di THC. Con CBDNOL, questo è garantito Astuccio.

9.3 Dosaggio di CBD per animali domestici (peso)

L'olio di CBD è particolarmente adatto per gli animali domestici. Puoi facilmente mescolare l'olio nel cibo o nell'acqua potabile o farlo gocciolare direttamente nella bocca dell'animale. Come per gli esseri umani, la dose ottimale varia a seconda dell'animale. Pertanto, segui suggerimenti simili a quelli delle nostre raccomandazioni sul dosaggio per gli esseri umani: inizia con piccole dosi e aumenta la dose se necessario. L'unico problema? Valutare come funziona negli animali domestici è un po 'più difficile: dopotutto, il tuo naso di pelo non può semplicemente dirti cosa provano. Anche i segni fisici dei tuoi animali domestici possono essere molto sottili.

Pertanto, puoi determinare la dose in base al tuo peso corporeo. Gli animali più grandi e più pesanti richiedono dosi più elevate di CBD rispetto agli animali piccoli e leggeri. Un pastore tedesco potrebbe aver bisogno di più CBD di un piccolo chihuahua.

Un cane di piccola taglia (fino a 12 chilogrammi) può assumere da 2 a 5 millilitri di olio di CBD a settimana.
Un cane di taglia media (fino a 25 chilogrammi) può gestire una dose settimanale da 5 a 10 millilitri di CBD.
Un cane di taglia grande (oltre 26 chilogrammi) può tollerare circa 10-15 millilitri di olio di CBD a settimana.
9.4 CBD, animali ed effetti collaterali

Come per gli esseri umani, ci sono al massimo effetti collaterali minori come disturbi di stomaco, sonnolenza o vomito. Se non sei ancora sicuro o se il tuo animale soffre di una certa malattia, una visita dal veterinario non può certo far male.

Suggerimento: il tuo animale domestico non può overdose di CBD. Quindi non devi preoccuparti e puoi sperimentare un po 'per trovare la giusta quantità di olio di CBD.

_

Quasi nessun altro raccolto può fornire una così ampia gamma di possibilità. Il principio attivo CBD non può curare malattie gravi, ma può portare a un benessere ottimizzato e una qualità di vita superiore senza alcun rischio.

Trustpilot

Fai una domanda