DeutschEnglishItalianFrenchSpain
1 Produkt 0 Produkte
Unsere Kunden sagen Hervorragend
4.8 von 5, basierend auf 3069 Bewertungen
Trustpilot
  • CBD e Drug Testing: 5 fatti che dovresti sapere

    Coloro che consumano CBD, sudano rapidamente nel test antidoping. Ma le preoccupazioni sono giustificate? Il CBD può anche essere rilevato nel sangue - e puoi perdere la patente di guida a causa del CBD? Risponderemo a questo e altro in questo articolo. Ecco i 5 fatti più importanti su CBD e test antidroga!

    Fatto 1: il consumo di CBD è legale
    Comprare, consumare e trasportare CBD è fondamentalmente legale. Qui, il rapporto tra CBD ("cannabidiolo") e THC ("tetraidrocannabinolo") gioca un ruolo importante: il CBD legale non deve contenere più del limite legale in Germania di un contenuto massimo di 0,2% di THC. Se questo non è il caso, la CBD rientra nella legge sugli stupefacenti e il consumo è punibile.
    A proposito: l'Ufficio federale dell'agricoltura e dell'alimentazione ha approvato circa 50 impianti di canapa (con un contenuto di THC inferiore allo 0,2%) per la produzione di prodotti CBD.
    Fatto 2: il CBD non ha effetti psicoattivi
    A differenza del THC, il CBD non ha alcun effetto sulla percezione. Anche con i prodotti CBD con contenuto di THC dello 0,2%, non si verificherà un elevato feeling e nessun limite fisico o motorio. Pertanto, nella maggior parte dei casi il CBD è compatibile con la guida senza preoccupazioni. Ciononostante, i principianti di CBD non devono entrare in macchina immediatamente dopo il primo utilizzo - il CBD a dosi molto elevate può causare effetti come stanchezza o sonnolenza.
    Fatto 3: il CBD raramente dà motivo di controllo
    Per un test antidroga, la polizia ha bisogno di un sospetto. Poiché il cannabidiolo non ha alcun effetto intossicante, questo iniziale sospetto di consumo di CBD è raramente dato - ad esempio mancano i tipici occhi rossi o i riflessi ritardati, come nel caso del consumo di THC. Se hai il controllo e sei molto stanco dal CBD, la polizia può solo proibirti di guidare. Ma non ti punisci!
    Suggerimento: non utilizzare il consumo di CBD in un controllo del traffico senza chiedere. Molte persone (e dipendenti pubblici) non sono ancora sufficientemente informate sul cannabidiolo, il che può portare a malintesi.
    Fatto 4: non puoi provare il CBD
    Il cannabidiolo è fondamentalmente non rilevabile da un test antidroga. Olio di CBD, fiori di CBD o estratti di CBD: chi consuma CBD puro non ha nulla da temere in un controllo. Anche con i prodotti a base di CBD con contenuto di THC dello 0,2%, il test antidroga è generalmente negativo - per quantità maggiori, tuttavia, il THC può essere rilevato fino a tre settimane dopo il consumo.
    Suggerimento: per il test del CBD e dei farmaci, un esame del sangue è una scelta migliore. In contrasto con i test rapidi sul sito, gli esami del sangue sono più accurati e possono differenziare i diversi cannabinoidi. Quindi, nel migliore dei casi, si può dimostrare che il THC presente nel corpo era solo una parte di un prodotto CBD legalmente approvato.
    Fatto 5: i test delle urine sono sempre volontari
    Nessuno può costringerti a un test delle urine. Chiunque si rifiuti di superare il test antidroga sarà raramente portato alla stazione di polizia senza una buona ragione. Questo è anche possibile solo con un permesso giudiziario - se il sospetto iniziale è mancante, salva la maggior parte della polizia lo sforzo.
    conclusione
    L'argomento del CBD e dei test antidroga è raramente sensibile. Chiunque consumi CBD con un contenuto massimo di 0,2% di THC è legale e non si rende punibile quando guida un'auto. Il consumo di CBD è difficilmente percepibile per le altre persone, non ha alcuna influenza sulla capacità di guida e il basso contenuto di THC di solito non viene rilevato nel sangue. Naturalmente, questo si applica solo ai prodotti legali CBD con un contenuto massimo di THC dello 0,2%!
  • Comments on this post (0 comments)

  • Leave a comment

Trustpilot

Kontaktieren Sie uns